CASERTA – Il disastro scuole in provincia di Caserta al centro di una conferenza stampa del gruppo regionale di Forza Italia, conclusasi con la richiesta di dimissioni di Lucia Fortini da assessore regionale all’Istruzione.
Armando Cesaro, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale della Campania, punta il dito contro la gestione regionale dell’edilizia scolastica. «La prima interrogazione di Forza Italia a De Luca è di un anno fa – ha detto – ma non abbiamo avuto alcuna risposta. Abbiamo denunciato che i fondi stanziati da Caldoro, all’epoca presidente della Regione, per l’edilizia scolastica erano stati destinati ad altro. Quei fondi, 27 milioni, destinati alle scuole servivano per le difficoltà a cui andavano incontro le Province a causa della Legge Delrio – ha aggiunto – De Luca ha revocato la delibera della Giunta Caldoro, destinando quei fondi ad azioni formative per le competenze in `literacy´ e `numeracy´, tra l’altro mai usati. De Luca va in giro a cercare di recuperare soldi da destinare a edilizia, ma questi fondi c’erano. Perché destinarli ad altro?».
«Oltre e ad avere individuato questa falla nel sistema De Luca – ha aggiunto Gianpiero Zinzi – abbiamo presentato emendamenti e interrogazioni ricordando in dieci occasioni la stessa cosa: De Luca e i suoi non si sono sentiti di assegnare ai plessi scolastici di Caserta la somma prevista dalla giunta Caldoro di 4 milioni e 600mila euro. In questi nove mesi abbiamo ricordato che questa era una priorità che poteva trasformarsi in vera emergenza – ha evidenziato – Dal racconto del Pd sembra che la Provincia di Caserta sia in dissesto, vorrei ricordare che nel 2014 ha chiuso in attivo e che 4 milioni e 600 mila euro erano sufficienti a evitare la situazione che si è creata. Con De Luca i plessi che potranno beneficiare della mancetta saranno al massimo una ventina – ha attaccato Zinzi -In questi mesi i consiglieri di maggioranza hanno mostrato la propria inconsistenza rendendosi compartecipi delle responsabilità di De Luca e della Fortini poiché non hanno corretto il tiro di una giunta che andava a penalizzare la provincia di Caserta – ha concluso – Chiediamo a gran voce le dimissioni dell’assessore Fortini».

NESSUN COMMENTO